Gérard de Nerval e il Simbolismo francese

Gèrard de Nerval e il Simbolismo francese
Una conversazione su un autore poco noto e poco frequentato in Italia, ma assai importante per tutta la cultura europea dell’Ottocento e del Novecento: Gérard de Nerval.
Martedì 11 maggio alle ore 18.30, all’interno della prestigiosa rassegna “Primavera Ippogrifo 2021″, sarò lieto di intrattenervi su alcune pagine delle opere di Nerval, in un incontro online gratuito.
Per partecipare potete scrivere al Webmaster dell’associazione tizianogioiellieri@gmail.com, e vi verrà fornito il codice di accesso all’incontro.
Ho fatto un rapido calcolo: sono circa 40 anni che frequento Nerval, assieme a Proust, Joyce e Woolf (mi tremano le gambe al solo pensiero) … e sono lieto di condividere con voi questo lungo sodalizio…
Vi aspetto!

About pagani

Andrea Pagani insegna Lettere nei Licei, collabora con l’editore Zanichelli e si occupa di narrativa e saggistica, con all’attivo oltre trenta pubblicazioni fra romanzi, saggi storici e letterari. Sul versante saggistico si è concentrato sulla storia e sulla letteratura del Cinquecento e del Novecento, mentre per la narrativa ha scritto in prevalenza romanzi di atmosfera gotico-simbolista. Tiene corsi di scrittura creativa e, in margine ad uno di questi laboratori, ha fondato l’associazione culturale “Ippogrifo. Vivere la scrittura” (di cui è presidente), che ha realizzato importanti eventi, in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Imola e Palazzo Sersanti. Si è avventurato, di recente, in una silloge poetica, di ispirazione amorosa, secondo il modello cortese stilnovista. Oltre ai libri, l’altra sua grande passione, purtroppo non corrisposta, è per il gioco del tennis. Informazioni sul sito ufficiale: www.andreapagani.com

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata. Compilare i campi contrassegnati con *

*


*

Per inviare un commento, è consentito utilizzare i seguenti tag/attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>